Mercamondo. Un ottima scelta per l’ambiente e per il tuo portafoglio.

Mercamondo. Mercatino dell’usato fiorentino.

A Firenze è possibile recarsi al caratteristico mercatino dell’usato. Un’ esperienza divertente e coinvolgente disponibile sette giorni su sette.
La politica di Mercamondo si fonda sul conto vendita; le persone portano presso il mercatino oggetti di vario utilizzo (borse, indumenti, mobili) che verranno poi messi in vendita e valutati in base al loro stato.
Prerogativa per vedere al mercato dell’usato è ovviamente portare merce in buono stato, così da poterla rivendere ad un prezzo giusto a chi desidera acquistare un bene di seconda mano.
Acquistare oggetti second hand pare essere diventata una moda; difatti si recano al mercatino non solo persone che non possono acquistare quei beni nuovi, ma anche appassionati del vintage, che vanno alla ricerca di pezzi d’antiquariato unici.
I prezzi degli oggetti venduti al mercatino variano molto a seconda del tipo di bene a cui ci si avvicina. Borse e indumenti vengono valutati meno cari rispetto a mobili ed elettrodomestici.

Mercamodo rispetta l’ambiente.

Uno dei punti di forza di Mercamondo è l’amore riposto nell’attività. Sul sito https://mercatinousatofirenze.it/ è possibile osservare l’organizzazione e la professionalità profusa nel lavoro.
Il mercatino di Firenze nasce con la volontà di lanciare un messaggio etico importante: aiutare chi ha bisogno di acquistare beni di primo utilizzo, ma sfortunatamente non può acquistarli e salvaguardare il benessere del pianeta. Oggi il mondo moderno va verso una crisi economica e ambientale irrefrenabile, l’uomo deve cercare ogni giorno con le proprie azioni di porre rimedio alla tragica situazione in cui è incappato. Il mercatino dell’usato rappresenta un’azione utile in questo senso nel quotidiano; incrementa l’economia circolare (contro l’economia lineare dello spreco). L’economia circolare promuove il riutilizzo di oggetti. Infatti l’intenzione di fondo di Mercamodo è quella di fornire un luogo in cui portare tutte le cose di cui non si ha più bisogno, al fine di farle acquistare da chi invece ne ha necessità.

Le regole di Mercamodo.

Chi decide di acquistare al mercatino dell’usato deve essere consapevole del fatto che non si effettuano cambi sulla merce acquistata; dato il prezzo già cospicuamente minorato. Non c’è garanzia sull’effettivo funzionamento di alcuni dei prodotti venduti da Mercamondo, è da tenere sempre presente che sono beni di seconda mano e di conseguenza potrebbero esserci alcuni difetti di usura, che non sono a carico degli addetti del mercatino.
Mercatone si preoccupa però di controllare e valutare attentamente la merce da mettere in vendita, al fine di offrire un servizio economico e di qualità.

Autore dell'articolo: berna00