Prendersi cura del proprio divano in pelle

Hai da poco acquistato il tuo nuovo divano in pelle ma già temi che il tempo e l’usura potrà rovinarne la bellezza? Beh, sappi che la pelle è uno dei materiali più belli e resistenti per l’arredamento di casa e, con piccoli accorgimenti, potrai continuare ad ammirarne la bellezza ancora per molto tempo.

Per assicurarti che il tuo divano mantenga il suo aspetto senza tempo, dovrai dargli la cura e l’attenzione che merita. La pelle è talvolta considerata come faticosa da mantenere intatta, ma con l’approccio giusto, potrai mantenere il tuo divano in ottime condizioni e con poco sforzo.

La pelle è un materiale resistente che, se curato, migliorerà nel tempo. Tuttavia, senza una normale routine di pulizia, il divano può presto iniziare a sembrare un po’ logoro.

Assicurati di pulire ogni parte del tuo divano con un panno morbido, passarlo sopra al rivestimento per rimuovere lo sporco o la polvere che potrebbero essersi depositati sulla superficie. Per entrare negli angoli e nelle fessure del tuo divano, usa un aspirapolvere dotato di un attacco a spazzola morbida.

Inumidisci il panno, meglio se con acqua distillata in quanto il cloro dell’acqua di rubinetto può danneggiare la finitura su pelle nel corso del tempo obbligandoti ad utilizzare prematuramente la vernice per la pelle del divano. Almeno una volta al mese è necessario utilizzare un prodotto di pulizia specializzata per trattare e purificare la tappezzeria del divano. Evita l’uso di salviette e spray per tutti gli usi, poiché possono contenere sostanze chimiche che potrebbero danneggiare la pelle. Invece, usa un detergente morbido che è stato testato per lavorare efficacemente sulla pelle, come i prodotti disponibili sul sito www.verniceperpelle.it e che sono specifici per le tappezzerie in pelle.

Lascia che il divano si asciughi naturalmente ed evita di sedertici sopra finché non è asciutto. In questo modo, il detergente rimarrà omogeneo su tutta la superficie senza accumularsi nelle pieghe.

È importante sapere che l’esposizione prolungata alla luce solare e altre fonti di calore è una delle cause della secchezza e delle screpolature della pelle. Quindi posiziona il tuo nuovo divano in un posto lontano da finestre che ricevono molta luce solare, caminetti, condizionatori d’aria o radiatori può preservarne l’aspetto ed i suoi rivestimenti.

Purtroppo ci potranno comunque essere occasioni in cui il divano si possa macchiare e che possa presentare una macchia che non si riesce a rimuovere facilmente. In questo caso è importante sapere subito come rimediare. Ad esempio una macchia di vino: se sei abbastanza veloce da affrontare una fuoriuscita di vino rosso o bianco con questa tecnica, puoi evitare una formazione di macchie. Rimuovi il vino in eccesso asciugandolo con un panno pulito, quindi mescola una soluzione di acqua e sapone delicato in modo da creare un po’ di schiuma. Usa una spugna per applicare solo la schiuma sulla zona della fuoriuscita, prima di asciugare tutto con un altro panno e lasciare asciugare. Se la macchia di vino è ancora visibile, è opportuno agire con prodotti specifici come la tintura per pelle che viene adoperata con lo stesso principio di come viene usata la vernice per scarpe.

Infine non è da trascurare i danni alla pelle del divano che possono essere causati dagli animali domestici ed i loro artigli che, se messi a contatto con la tappezzeria, rovinerebbero il divano rischiando anche tagli e rotture.

Autore dell'articolo: berna00